tecarterapia

Rizoartrosi;cause,sintomi e cure.

Con il termine Rizoartrosi si intende un processo degenerativo ( artrosi )che colpisce  l’articolazione alla base del pollice (articolazione trapezo-metacarpale). Interessa generalmente individui di età superiore a 50 anni ed è associato a dolore e limitazione funzionale che progrediscono con il tempo. La Rizoartrosi coinvolge spesso entrambi le mani e colpisce più frequentemente il sesso femminile.                                                                  La causa e’legata all’usura della cartilagine tra la base del pollice (cioè il primo metacarpo) e il trapezio del pollice il dito opponente per eccellenza ,che gli permette di effettuare moltissimi  movimenti nei tre piani dello spazio. Nella maggior parte dei casi, la patologia e’ data da un’usura dell’articolazione ma può essere anche la conseguenza di una frattura o un trauma distorsivo. I […]

Dolore al ginocchio:lesione del menisco; trattamento e riabilitazione

Lesione del menisco I menischi sono delle strutture fibrocartilaginee a forma di C poste tra i condili femorali e la tibia. Le più comuni lesioni del ginocchio sono quelle a carico dei menischi. I menischi permettono una migliore distribuzione dei carichi sulla cartilagine articolare, attenuandoli e garantendo al tempo stesso la corretta meccanica del movimento. In seguito ad una lesione di uno o entrambi i menischi il ginocchio perde la propria integrità meccanica mettendo a rischio il meccanismo che la regola. La presenza di un menisco lesionato all’interno del ginocchio equivale a quella di un sassolino all’interno di sofisticato ingranaggio: la capacità rigenerativa dei menischi purtroppo è molto bassa. CAUSE:se sul  menisco vengono applicate forze di compressione associate a forze torcenti diventa particolarmente vulnerabile. Ne consegue che la maggior parte degli eventi traumatici avviene quando il ginocchio subisce un trauma in torsione. Trattamento conservativo Il trattamento iniziale delle lesioni meniscali segue il classico protocollo R.I.C.E (rest, […]

La tecarterapia serve ad eliminare il dolore percepito dal paziente sin dalle prime sedute.

La Tecarterapia è una terapia semplice e non invasiva: sollecita fortemente i meccanismi cellulari e incrementa l’attivazione dei naturali processi riparativi e antinfiammatori, agendo anche sugli strati più profondi. Grazie ai due sistemi, capacitivo e resistivo, la sua azione si può indirizzare alle fasce muscolari e ai sistemi vascolare e linfatico, o più in profondità su tendini, articolazioni, legamenti, cartilagini e tessuto osseo. È possibile effettuare l’applicazione immediatamente dopo un trauma o nella fase acuta di un processo infiammatorio, garantendo così buoni risultati in tempi molto rapidi; il dolore diminuisce sensibilmente già dalla prima seduta, e si può associare alla terapia manuale o ad altre tecniche riabilitative.L’impiego della tecar è molto utile nelle terapie riabilitative per il recupero di distorsioni, lesioni tendinee, tendiniti, borsiti, esiti di traumi ossei e legamentosi, distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti, artralgie croniche di varia eziologia, nelle patologie muscolo scheletriche come contratture, stiramenti e strappi muscolari, […]

Pubalgia.Quali son i sintomi?Quali le cure?

La pubalgia, è una patologia dolorosa interessante la regione pubica, colpisce frequentemente soggetti sportivi ed è causata  da una degenerazione dell’inserzione dei tendini dei muscoli adduttori e addominali, che si collegano all’osso pubico.Un dolore acuto tra inguine e coscia che porta ad una difficolta nello svolgere i movimenti più semplici come salire e scendere dall’auto,sedersi sul water,fare le scale. Quando chiedo ai pazienti la causa che ha  scatenato il dolore mi viene detto il momento esatto in cui è avvenuto,poi parlando mi confermano i ripetuti microtraumi ed il sovraccarico funzionale continuo, caratteristico di alcuni gesti atletici, propri di determinati sport. L’atleta spesso accusa la sintomatologia algica in seguito ad un allenamento intenso o una gara, altre volte il dolore è presente prima della prestazione e scompare in seguito al riscaldamento, per poi ripresentarsi più acuto con la persistenza del carico; nei casi più gravi impedisce la prestazione stessa.Per effettuare una diagnosi corretta l’ecografia muscolo-tendinea,dopo di ciò il […]

Stiramento muscolare

  Chiunque pratichi un’attività sportiva può facilmente incorrere in uno stiramento muscolare, soprattutto agli arti inferiori. Si tratta di una lesione più o meno estesa, da non paragonare allo strappo. Nel caso dello stiramento, le fibre muscolari non si rompono, ma si allungano  lesionandosi in qualche punto,  provocando cosi , un’immediato dolore  ed eventuale  versamento di sangue. Questa lesione può essere determinata da diverse cause, le più comuni sono sforzi muscolari eccessivi svolti “a freddo”o fatti in maniera maldestra . Infatti quando le fibre del muscolo non sono state  preparate da esercizi di ricaldamento e di stretching prima di un allenamento intenso, possono subire dei traumi e quindi stirarsi. Anche una caduta, o un movimento brusco possono procurarci uno stiramento. A parte le gambe – e comune lo stiramento del polpaccio – anche la schiena e la muscolatura addominale o quella delle braccia può stirarsi provocandoci dolore. Quest’ultimo può essere anche intenso a seconda […]

Lo studio di Fisioterapia Riability è anche poliambulatorio ed ha sede a Palermo in Via Federico Ferrari Orsi, 65.